Nucleotidi

Base degli acidi nucleici

Definizione

Unità di base degli Acidi Nucleici (DNA e RNA). Sono formati dall’acido fosforico (H3PO4), da un monosaccaride pentoso, che è il Ribosio (C5H10O5) per l’RNA ed è invece il Desossiribosio (C5H10O4) per il DNA, e infine da basi azotate che sono adenina, guanina, citosina e uracile per l’RNA mentre adenina, guanina, citosina e timina per il DNA.

Ruolo Biologico

Benché i nucleotidi possano essere sintetizzati in modo endogeno, quando cala questa produzione interna, diviene necessario un apporto attraverso la via alimentare. Soprattutto nei soggetti giovani, la quota di acidi nucleici viene incorporata nei tessuti, risultando fondamentale per quelli ad elevato turnover cellulare, come l’epitelio intestinale.

Applicazioni Cliniche

I nucleotidi favoriscono la moltiplicazione delle cellule “sane” dell’organismo determinando a livello del colon:

  • un aumento dell’effetto “barriera” nei confronti dei batteri
  • una maggior disponibilità di linfociti e macrofagi nel processo di difesa immunitaria per via enterale
  • un ripristino del continuum cellulare eventualmente lesionato